Aforismi e Frasi sulla Bellezza

Bellezza
C’è la bellezza e ci sono gli umiliati. Qualunque difficoltà presenti l’impresa, non vorrei mai essere infedele né ai secondi né alla prima.
(Albert Camus, Ritorno a Tipasa, 1953)
La bellezza, senza dubbio, non fa le rivoluzioni. Ma viene un giorno in cui le rivoluzioni hanno bisogno della bellezza.
(Albert Camus, L'uomo in rivolta, 1951)
Lo studio e la ricerca della verità e della bellezza rappresentano una sfera di attività in cui è permesso di rimanere bambini per tutta la vita.
(Albert Einstein, da Scritti vari: Manoscritto ad Adriana Enriques, 1921)
Bellezza, dono d'un giorno che il cielo ci invidia.
(Alphonse de Lamartine, A Elvira, da Meditazioni poetiche, 1820)
Il più delle volte un'aria di dolcezza o fierezza in una donna, non significa che essa sia dolce o fiera: è semplicemente un modo d'esser bella.
(Alphonse Karr, da Aforismi sulle donne, sull'uomo e sull'amore, 1993)
La bellezza deve essere giudicata non per le proporzioni matematiche del corpo e del viso, ma per l'effetto che produce.
(Alphonse Karr, da Aforismi sulle donne, sull'uomo e sull'amore, 1993)
Per la donna disposta ad amare, è una gran fortuna essere bella, ma per quella che vuole solo essere desiderata, è sufficiente che la si trovi bella.
(Alphonse Karr, da Aforismi sulle donne, sull'uomo e sull'amore, 1993)
Bellezza. Il mezzo con cui una donna conquista l'amante e terrorizza il marito.
(Ambrose Bierce, Il Dizionario del Diavolo, 1911)
La donna sarebbe più affascinante se si potesse cadere tra le sue braccia senza cadere nelle sue mani.
(Ambrose Bierce, Epigrammi, 1911)
La bellezza sarà convulsiva o non sarà.
(André Breton, Nadja, 1928)
Può essere bello solo ciò che è grave.
(Anton Čechov, Il gabbiano, 1895)
La bellezza è il dono di Dio.
(Aristotele, citato in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi)
La bellezza è la miglior lettera di raccomandazione.
(Aristotele, citato in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi)
Una sera, mi son preso la Bellezza sulle ginocchia. E l'ho trovata amara. E l'ho ingiuriata.
(Arthur Rimbauld, Una stagione all'inferno, 1873)
Il sesso femminile, di statura bassa, di spalle strette, di fianchi larghi e di gambe corte, può essere chiamato il bel sesso soltanto dall'intelletto maschile obnubilato dall'istinto sessuale: in altre parole, tutta la bellezza femminile risiede in quell'istinto.
(Arthur Schopenhauer, L'arte di trattare le donne, 1851)
La bellezza dei ragazzi sta a quella delle ragazze come la pittura a olio sta a quella a pastello.
(Arthur Schopenhauer, L'arte di trattare le donne, 1851)
La bellezza è una lettera aperta di raccomandazione che conquista subito i cuori.
(Arthur Schopenhauer, Aforismi sulla saggezza del vivere, da Parerga e paralipomena, 1851)
La giovinezza senza la bellezza ha pur sempre del fascino; la bellezza senza la giovinezza non ne ha alcuno.
(Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819)
Io non attribuisco alla natura né bellezza né bruttezza, né ordine né confusione, giacché le cose non si possono dire belle o brutte, ordinate o confuse, se non relativamente alla nostra immaginazione.
(Baruch Spinoza, Epistolario, 1677)
La rappresentazione della realtà e la bellezza sono in arte la stessa cosa, e […], dove si sente che manca la bellezza, manca nient'altro che la perfezione stessa del rappresentare.
(Benedetto Croce, Balzac, da Poesia e non poesia)
Un velo di mestizia par che avvolga la Bellezza, e non è velo, ma il volto stesso della Bellezza.
(Benedetto Croce, La poesia)
Lo studio della bellezza è un duello in cui l'artista urla di spavento prima di esser vinto.
(Charles Baudelaire, Lo spleen di Parigi, 1869, postumo)
Non pretendo che la gioia non possa accompagnarsi alla bellezza; ma dico che la gioia è uno degli ornamenti più volgari, mentre la malinconia è della bellezza, per così dire, la nobile compagna, al punto che non so concepire un tipo di bellezza che non abbia in sé il dolore.
(Charles Baudelaire, Opere postume, 1908, p. 85)
Vieni dal cielo profondo o esci dall'abisso, o Bellezza? Il tuo sguardo, infernale e divino, versa confusamente il beneficio e il crimine.
(Charles Baudelaire, Inno alla bellezza, da I fiori del male, 1857)
La bruttezza ha un vantaggio sulla bellezza: dura.
(Daniel Mussy)
La bellezza delle cose esiste nella mente che le contempla.
(David Hume, Saggi, 1741-1742)
Il Bello è ciò che sembra abominevole a occhi ineducati. Il bello è ciò che la vostra amante e la vostra domestica trovano d'istinto orrendo.
(Edmond e Jules de Goncourt, Diario, 1956, postumo)
La bellezza: che tremenda e orribile cosa! Là gli opposti si toccano, là vivono insieme tutte le contraddizioni!
(Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1879)
Si, l'uomo è largo, troppo largo. Vorrei che fosse più stretto. Quel che per la mente è vergogna, è bellezza e null'altro per il cuore.
(Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov, 1879)
La bellezza è come una ricca gemma, per la quale la montatura migliore è la più semplice.
(Francesco Bacone, Saggi, 1597-1625)
Cosa bella mortal passa e non dura.
(Francesco Petrarca, sonetto, Chi vuol veder quantunque po Natura)
La prima figlia della bellezza umana, della bellezza divina, è l'arte. La seconda figlia della bellezza è la religione.
(Friedrich Hölderlin,  Iperione, 1797-99)
Di che abbiamo nostalgia alla vista della bellezza? Dell'essere belli: ci immaginiamo che molta felicità debba andare a ciò congiunta. Ma questo è un errore.
(Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878)
Anche il bello deve morire.
(Friedrich Schiller, Nänie, 1799)
La bellezza, dopo tre giorni, è tanto noiosa come la virtù.
(George Bernard Shaw, attribuito)
La bellezza è una garanzia della possibile conformità fra l'anima e la natura, e quindi un motivo di fede nella supremazia del bene.
(George Santayana, Il senso della bellezza, 1896)
La convenienza al suo fine è quello in cui consiste la bellezza di tutte le cose, e fuor della quale nessuna cosa è bella.
(Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri)
Non si troverà una donna sola della cui bellezza o bruttezza tutti gli uomini convengono, se non altro sul più e sul meno.
(Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri)
Che cos'è la bellezza? Una convenzione, una moneta che ha corso solo in un dato tempo e un dato luogo.
(Henrik Ibsen, Peer Gynt, 1867)
La percezione della bellezza è un test morale.
(Henry David Thoreau, Diario, 21 giugno 1852)
La bellezza non rende felice colui che la possiede, ma colui che la può amare e desiderare.
(Hermann Hesse, da Aforismi, 1994)
Il bello è il simbolo del bene morale.
(Immanuel Kant, Critica del Giudizio, 1790)
Il bello ha l'aria facile, ed è proprio la cosa che il pubblico disprezza.
(Jean Cocteau, Il Gallo e l'Arlecchino, 1918)
La grazia è arbitraria: la bellezza è qualche cosa di più reale e di più indipendente dal gusto e dall'opinione.
(Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688)
La fonte originaria della bellezza è unicamente in Dio ed essa si manifesta nell'animo di coloro che sono entusiasticamente pervasi di lui.
(Johann Gottlieb Fichte, Introduzione alla vita beata, 1806)
Il bello è una manifestazione di arcane leggi della natura, che senza l'apparizione di esso ci sarebbero rimaste eternamente celate.
(Johann Wolfgang von Goethe, Massime e riflessioni, 1833, postumo)
Ciò che l'immaginazione coglie come bellezza deve essere verità.
(John Keats, Lettera a Benjamin Bailey, 22 novembre 1817)
Una cosa di bellezza è una gioia per sempre.
(John Keats, Endimione, 1817)
La Bellezza è la moneta della Natura, non bisogna accumularla ma farla circolare.
(John Milton, Como, 1634)
Bellezza è l’eternità che si contempla in uno specchio; e noi siamo l’eternità, e noi siamo lo specchio.
(Kahlil Gibran, Il profeta, 1923)
L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni; e così noi vediamo magia e bellezza in loro, ma, in realtà, magia e bellezza sono in noi.
(Kahlil Gibran, Le Ali spezzate, 1912)
La bellezza non è nel viso. La bellezza è nella luce nel cuore.
(Kahlil Gibran, da L'Oeil du prophète, 1991)
La bellezza risplende nel cuore di colui che ad essa aspira più che negli occhi di colui che la vede.
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
Viviamo solo per scoprire nuova bellezza. Tutto il resto è una forma d'attesa.
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
La bellezza innata è troppo ambiziosa per considerarsi perfetta; mentre l’orgoglio della bruttezza innata è inarrivabile.
(Karl Kraus, da Aforismi in forma di diario, 1993)
È straordinario che sia così perfetta l'illusione che la bellezza è bontà.
(Lev Tolstoj, Sonata a Kreutzer, 1889)
Una bella donna non è colei di cui si lodano le gambe o le braccia, ma quella il cui aspetto complessivo è di tale bellezza da togliere la possibilità di ammirare le singole parti.
(Lucio Anneo Seneca, Lettere morali a Lucilio)
Nelle donne, la bellezza fa perdonare molti difetti; negli uomini, raddoppia le cattive qualità.
(Madeleine de Scudéry, Scelta di pensieri)
La vera bellezza, dopotutto, consiste nella purezza del cuore.
(Mahatma Gandhi, La Storia dei miei Esperimenti con la Verità, 1927)
È stato detto che la bellezza è una promessa di felicità. Inversamente, la possibilità del piacere può essere un principio di bellezza.
(Marcel Proust, La prigioniera, 1923, postumo)
Quando riusciamo a vedere la bellezza, essa è sempre perduta.
(Mario Soldati, Disco rosso, da La messa dei villeggianti, 1959)
Chi ha compreso una volta che cosa sia veramente il bello si è guastato per il futuro tutte le gioie che l'arte gli poteva dare.
(Max Jacob, Arte poetica, 1922)
L'uso danneggia e persino distrugge la bellezza. La più nobile funzione di un oggetto è essere contemplato.
(Miguel de Unamuno, Nebbia, 1914)
È meglio essere belli che essere buoni. Ma... è meglio essere buoni che essere brutti.
(Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891)
Eletti sono coloro per i quali le cose belle non hanno altro significato che di pura bellezza.
(Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891)
L'unico modo di comportarsi con una donna è di fare l'amore con lei se è bella, e con un'altra se è brutta.
(Oscar Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto, 1895)
La Bellezza è l'unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Le filosofie si disgregano come la sabbia, le credenze si succedono l'una sull'altra, ma ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed un possesso per tutta l'eternità.
(Oscar Wilde, "Il Rinascimento artistico inglese", da una conferenza a New York, 9 gennaio 1882)
La Bellezza è una forma del Genio, anzi, è più alta del Genio perché non necessita di spiegazioni. Essa è uno dei grandi fatti del mondo, come la luce solare, la primavera, il riflesso nell'acqua scura di quella conchiglia d’argento che chiamiamo luna. Non può essere interrogata: regna per diritto divino.
(Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891)
La bellezza è una trappola in cui ogni uomo di buon senso sarebbe felice di cadere.
(Oscar Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto, 1895)
La bellezza ha tanti significati quanti stati d’animo ha l’uomo; essa è il simbolo dei simboli. La Bellezza rivela ogni cosa perché non esprime nulla.
(Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889)
La bellezza, la vera bellezza, finisce dove inizia l'espressione intellettuale.
(Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891)
Non vi è nulla di ragionevole nel culto della bellezza. È troppo splendido per essere ragionevole. Gli adoratori della bellezza saranno sempre giudicati dal mondo come visionari.
(Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889)
O si è un'opera d'arte o la si indossa.
(Oscar Wilde, Frasi e filosofie ad uso dei giovani, 1894)
Si parla tanto del bello che è nella certezza; sembra che si ignori la bellezza più sottile che è nel dubbio. Credere è molto monotono, il dubbio è profondamente appassionante.
(Oscar Wilde, Miscellaneous Aphorisms; The Soul of Man, 1911, postumo)
Uomo colto è colui che sa trovare un significato bello alle cose belle.
(Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891)
Ho orrore di chi parla della bellezza. Che cos'è la bellezza? Uno ne potrebbe discutere come problema nella pittura.
(Pablo Picasso, Intervista di Alexander Liberman, Vogue, 1 novembre 1956)
Definire il Bello è facile: è ciò che fa disperare.
(Paul Valéry, Varietà, 1924-1944)
Qualcuno ha detto che la bellezza è una promessa di felicità. Nessuno ha mai detto che la promessa sia stata mantenuta.
(Paul-Jean Toulet, I tre impostori, 1922, postumo)
Il bello è lo splendore del Vero.
(Platone, attribuito)
La bellezza è mescolare in giuste proporzioni il finito e l'infinito.
(Platone, attribuito)
Il bello è solo l'inizio del tremendo.
(Rainer Maria Rilke, Elegie duinesi, Prima Elegia, 1912)
Se hai la bellezza e nient'altro, hai più o meno la miglior cosa inventata da Dio.
(Robert Browning, Fra Lippo Lippi, 1855)
La più generale definizione della bellezza […]. Molteplicità nell'Unità.
(Samuel Taylor Coleridge, On The Principles of Genial Criticism)
Belle si dicono le cose che piacciono all'occhio.
(San Tommaso D'Aquino, Somma teologica, 1265-1273)
La bellezza non è che una promessa di felicità.
(Stendhal, Dell'amore, 1822)
Di veramente bello c'è soltanto quel che non può servire a niente; tutto ciò che è utile è brutto, perché è espressione di qualche bisogno, e i bisogni dell'uomo sono ignobili e disgustosi come la sua povera e inferma natura.
(Théophile Gautier, La signorina di Maupin, 1835)
In generale, quando una cosa diventa utile cessa di essere bella.
(Théophile Gautier, da Poesie complete, Prefazione)
Ché la Bellezza, odimi bene, Fedro, la Bellezza soltanto è divina e visibile a un tempo, ed è per questo che essa è la via al sensibile, è, piccolo Fedro, la via che mena l'artista allo spirito.
(Thomas Mann, La morte a Venezia, 1912)
La bellezza ci può trafiggere come un dolore.
(Thomas Mann, I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia, 1901)
La bellezza del mondo ha due tagli, uno di gioia, l'altro d'angoscia, e taglia in due il cuore.
(Virginia Woolf, Una stanza tutta per sé, 1929)
È bene che le donne belle siano spesso stupide. Se fossero anche intelligenti sarebbe un'ingiustizia.
(Vittorio Buttafava, La vita è bella nonostante, 1975)
Chiedete al rospo che cosa sia la bellezza e vi risponderà che è la femmina del rospo.
(Voltaire, Dizionario filosofico, 1764)
La bellezza è gradita agli occhi, ma la dolcezza affascina l’animo.
(Voltaire, Nanine, 1749)
È bello ciò che è insieme eccitante e sublime.
(Wilhelm August von Schlegel, Frammenti)
Essere bella è abbastanza. Se una donna sa far bene questo, chi le domanderà di più?
(William Makepeace Thackeray, The Newcomes, 1855)
È una donna, quindi può esser corteggiata; è una donna, quindi può essere conquistata; è Lavinia, quindi deve essere amata.
(William Shakespeare, Tito Andronico, Atto II, Scena I [Demetrio])
Il mio cuore aveva mai amato? Occhi rinnegatelo, perché non hanno mai visto la bellezza fino ad ora.
(William Shakespeare, Romeo e Giulietta, Atto I, Scena V [Romeo])
La bellezza da sola persuade gli occhi degli uomini senza aver bisogno d’avvocati.
(William Shakespeare, Lucrezia violata, 29-30, 1594)
La bellezza tenta i ladri più dell'oro.
(William Shakespeare, Come vi piace, Atto I, scena III [Rosalinda])