Aforismi e Frasi sulla Beneficenza

Beneficenza
Si dovrebbe pensare più a far bene che a stare bene: e così si finirebbe anche a star meglio.
(Alessandro Manzoni)
L'ultima ad adeguarsi all'inflazione è la beneficenza.
(Alessandro Morandotti)
Fai del bene di nascosto e arrossisci a vederlo divulgato.
(Alexander Pope)
Confesso che nella parola beneficenza non trovo più la sua primitiva bellezza; è stata sciupata dai farisei che l'hanno troppo usata.
(Anatole France)
Coloro che vogliono amministrare saggiamente devono davvero essere saggi, perché uno dei seri ostacoli al miglioramento della nostra razza è la carità indiscriminata.
(Andrew Carnegie)
È bello vedere i miei colleghi che vanno a fare beneficenza con il rimborso spese. È bellissimo. È come se io andassi da un povero e dicessi: "Ti volevo dare tremila lire, ma ne ho spese dieci di taxi, mi devi dare tu settemila lire di differenza".
(Beppe Grillo)
Le belle azioni nascoste sono le più stimabili.
(Blaise Pascal, Pensieri, 1669)
Vado alle serate di beneficenza di tutte le religioni. Mi scoccerebbe rimetterci la vita eterna per una formalità.
(Bob Hope)
Il denaro consacrato alla beneficenza non ha merito se non rappresenta un sacrifizio, una privazione.
(Cesare Cantù)
Non va bene esagerare in beneficenza, perché ad un certo punto non si guadagna più che l'odio del beneficiato.
(Cesare Pavese)
Guardatevi da fare quelli piaceri agli uomini che non si possono fare sanza fare equale dispiacere a altri: perché chi è ingiuriato non dimentica, anzi reputa la ingiuria maggiore; chi è beneficato non se ne ricorda o gli pare essere beneficato manco che non è.
(Francesco Guicciardini)
Oh di grand'alma / primo fregio ed onor, Beneficenza, / che al merto porgi ed a virtù la mano! / Tu il ricco e il grande sopra il vulgo innalzi / ed al concilio degli dèi lo aggiugni.
(Giuseppe Parini)
La bontà è l'unico investimento che non fallisce mai.
(Henry David Thoreau)
La filantropia è l'unica virtù apprezzata a sufficienza dall'umanità.
(Henry David Thoreau)
Ho avuto spesso l'occasione di osservare che quando la beneficenza non nuoce al benefattore, uccide il beneficato.
(Honoré de Balzac)
I benefici non obbligano tanto quanto il modo di porgerli.
(Ippolito Nievo)
La benevolenza è una delle grandi qualità del genio.
(Jean Auguste Dominique Ingres)
Un beneficio rinfacciato vale quanto un'offesa.
(Jean Racine)
La beneficenza appaga in primo luogo lo stesso benefattore.
(Joseph Roth)
Si può fare una grande malvagità, ma un'opera buona non si può farla altro che piccola.
(Lev Tolstoj)
Chi accoglie un beneficio con animo grato paga la prima rata del suo debito.
(Lucio Anneo Seneca)
Nessuno si stanca di ricevere benefici. I benefici sono azioni secondo natura: quindi non stancarti di riceverne, nel momento in cui ne fai.
(Marco Aurelio)
E' si dice che chi fa bene al buono, el fa diventare migliore, e al tristo, diventa peggiore.
(Michelangelo Buonarroti)
La paura dei poveri può indurre i ricchi persino alla filantropia.
(Nubar Gulbenkian)
La gratitudine è l'espressione della maturità umana e, mentre la manifesta, la nutre e l'accresce. La gratitudine suscita dialogo di grazie tra chi ha dato il beneficio e chi lo riceve.
(Oreste Benzi)
Un beneficio perde grazia a dargli troppa pubblicità; chi vuole che sia ricordato, deve dimenticarlo per primo.
(Pierre Corneille)
Beneficio a lungo atteso perde molto del suo peso.
(Proverbio)
Chi beneficio fa, beneficio aspetti.
(Proverbio)
Dà un doppio soccorso al povero chi glielo dà in fretta.
(Publilio Siro)
È tanto più facile ricambiare l'offesa che il beneficio; perché la gratitudine pesa, mentre la vendetta reca profitto.
(Publio Cornelio Tacito)
I benefici sono graditi finché possono essere ricambiati; quando sono troppo grandi, invece di gratitudine generano odio.
(Publio Cornelio Tacito)
Le mogli dei politici fanno tutte beneficenza. Per forza! Hanno il senso di colpa per quello che rubano i mariti.
(Roberto Benigni)
Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto.
(Voltaire)