Aforismi e Frasi sulla Notte

Notte
Frasi, citazioni, aforismi, pensieri e riflessioni sulla notte
Ci sono notti che non accadono mai.
(Alda Merini, Aforismi e magie, 1999)
Quel che vediamo la notte, sono i resti disgraziati di quello che abbiamo trascurato nella veglia. Il sogno è spesso la rivincita delle cose che si disprezzano o il rimprovero degli esseri abbandonati.
(Anatole France, Il giglio rosso, 1894)
Non innamorarti della notte così follemente da non riuscire più a trovare la strada.
(Anne Rice, Intervista col vampiro, 1976)
La notte è calda, la notte è lunga, la notte è magnifica per ascoltare storie.
(Antonio Tabucchi, Requiem, 1991)
È la notte la vera musica che sento: rane, grilli, i suoni della natura. [...] La musica è il canto della terra.
(Bob Marley, Intervista di Patrick Barrat presso il Tuff Gong Studio, Giamaica 1980)
L’ignoranza è la notte della mente, ma una notte senza luna né stelle.
(Confucio, Dialoghi, ca. 479 a.C. - 221 a.C., postumo)
Allor fu la paura un poco queta / che nel lago del cor m'era durata / la notte ch’i’ passai con tanta pieta.
(Dante Alighieri, Inferno, Canto I, XIV secolo)
Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte.
(Edgar Allan Poe, Eleonora, 1842)
Di notte un ateo crede quasi in un Dio.
(Edward Young, Pensieri notturni, 1742-1745)
La notte, cupa dea del trono d'ebano, / nella sua maestà senza raggi, / ora protende sopra un mondo assopito / il suo scettro di piombo.
(Edward Young, Pensieri notturni, 1742-1745)
I giorni vengono distinti fra loro, ma la notte ha un unico nome.
(Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973)
Le notti in cui abbiamo dormito è come se non fossero mai esistite. Restano nella memoria solo quelle in cui non abbiamo chiuso occhio: notte vuol dire notte insonne.
(Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973)
A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dell'aurora.
(Emily Dickinson, da Poesie, n. 1577)
Il sole può tramontare e poi risorgere. / Noi, invece, una volta che il nostro breve giorno si spegne, / abbiamo davanti il sonno di una notte senza fine.
(Gaio Valerio Catullo, Carmina, I secolo a.C.)
Camminare all'aperto, di notte, sotto il cielo silente, lungo un corso d'acqua che scorre quieto, è sempre una cosa piena di mistero, e sommuove gli abissi dell'animo.
(Hermann Hesse, Bella è la gioventù, 1916)
Una notte d'amore è un libro letto in meno.
(Honoré de Balzac, attribuito)
Guarda che bianca luna! / Guarda che notte azzurra! / Un'aura non sussurra, / Non tremola uno stel.
(Jacopo Vittorelli, Guarda che bianca luna!, in Anacreontiche ad Irene, 1784)
Non c'è notte tanto grande da non permettere al sole di risorgere il giorno dopo.
(Jim Morrison, attribuito)
Questa notte non può durare in eterno, perché fra poco arriverà il mattino, ammesso che ci sia un domani.
(Jim Morrison, attribuito)
La notte ci piace perché, come il ricordo, sopprime i particolari oziosi.
(Jorge Luis Borges, Altre inquisizioni, 1952)
Datemi il silenzio e sfiderò la notte.
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
Nel cuore di ogni inverno c’è una primavera palpitante. E dietro la nera cortina della notte, si nasconde il sorriso di un’alba.
(Kahlil Gibran, La saggezza di Gibran: aforismi e massime, 1973, p. 91)
Non si può toccare l'alba se non si sono percorsi i sentieri della notte.
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
Com'altro è il giorno, altro la notte, così forse una cosa siamo noi di giorno, altra di notte: miserabilissima cosa, ahimè, così di notte come di giorno.
(Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal, 1904)
La notte mi vesto di Chanel numero 5.
(Marilyn Monroe)
Ascoltate i pensieri, i presentimenti della notte, perché, in quella pace, come sommesso rumore lontano, si fa la coscienza sentire.
(Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845)
La notte non è meno meravigliosa del giorno, non è meno divina; di notte risplendono luminose le stelle, e si hanno rivelazioni che il giorno ignora.
(Nikolaj Aleksandrovič Berdjaev, Nuovo Medioevo, 1923)
Chi non vede il fratello nella notte, nella notte non può vedere se stesso.
(Rabindranath Tagore)
Da secoli, e pei secoli, nel mondo, unica realtà, vive la Notte.
(Rainer Maria Rilke, Il libro delle immagini, In una notte di bufera, 1902-1906)
La notte porta consiglio. A condizione che si dorma.
(Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989)
Di notte ogni cosa assume forme più lievi, più sfumate, quasi magiche. Tutto si addolcisce e si attenua, anche le rughe del viso e quelle dell'anima.
(Romano Battaglia, Ho incontrato la vita in un filo d'erba, 1997)
La notte non è mai così nera come prima dell'alba ma poi l'alba sorge sempre a cancellare il buio della notte.
(Romano Battaglia, Notte infinita, 1989)
Penso spesso che la notte è più viva e intensamente colorata del giorno.
(Vincent van Gogh, Lettera a Theo van Gogh, 8 Settembre 1888)
Che passi pure il giorno, non so che farmene, né dove andarlo a cercare. Mi tengo stretta la mia notte.
(Vinicio Capossela, Non si muore tutte le mattine, 2004)
Sulla notte si dicono un sacco di banalità, così come sulla strada. La mia notte, che è un luogo scomodo, non ha niente a che spartire con la notte dell'eccesso, del divertimento a tutti i costi.
(Vinicio Capossela)
Notte! funesta, atroce, orribil notte!
(Vittorio Alfieri, Oreste, Atto I, Scena I)
Buona notte, buona notte! Separarsi è un sì dolce dolore, che dirò buona notte finché non sarà mattina.
(William Shakespeare, Romeo e Giulietta, Atto II, Scena II [Giulietta])
Notte è ogni giorno finché io veda te, / la notte è luce se in sogno ti svela.
(William Shakespeare, Sonetto XLIII)
Se l'amore è cieco, tanto meglio si accorda con la notte.
(William Shakespeare, Romeo e Giulietta, Atto II, Scena I [Benvolio])
Vieni, o gentile notte, vieni, o amabile notte dalla nera fronte, dammi il mio Romeo.
(William Shakespeare, Romeo e Giulietta, Atto III, Scena II)