Aforismi e Frasi sulla Storia

Storia
Un uomo saggio non cerca di far fretta alla storia.
(Adlai Ewing Stevenson II)
La storia è un grande presente, e mai solamente un passato.
(Alain, Émile-Auguste Chartier)
L'uomo […] non è del tutto colpevole, poiché non ha cominciato la storia; né del tutto innocente, poiché la continua.
(Albert Camus)
La storia non è altro che lo sforzo disperato degli uomini di dar corpo ai più chiaroveggenti fra i loro sogni.
(Albert Camus)
La storia dell'umanità non è che un lungo sbadiglio.
(Alberto Moravia)
Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna.
(Aldous Huxley)
Il dente della storia è molto più avvelenato di quanto voi pensiate, non si sfugge alle maledizioni del tempo... Distruggendo, noi restiamo tuttavia schiavi del vecchio mondo: la distruzione della tradizione è anch'essa una tradizione.
(Aleksandr Aleksandrovič Blok)
E la storia è costretta a indovinare. Fortuna che c'è avvezza.
(Alessandro Manzoni)
Chi legge la storia, se non gli storici quando correggono le loro bozze?
(Alexandre Dumas [padre])
La storia è una galleria di quadri dove ci sono pochi originali e molte copie.
(Alexis de Tocqueville)
Storia. Resoconto per lo più falso di eventi per lo più irrilevanti provocati da sovrani per lo più mascalzoni e da soldati per lo più folli.
(Ambrose Bierce)
Tutti i libri storici che non contengono menzogne sono mortalmente noiosi.
(Anatole France)
Il senso della storia si conquista facendone un po'.
(Antonio Baldini)
La storia ci ha insegnato che spesso la menzogna la serve meglio della verità.
(Arthur Koestler)
Quella montagna di polvere che chiamiamo "storia".
(Augustine Birrell)
La storia non è mai giustiziera, ma sempre giustificatrice.
(Benedetto Croce, Teoria e storia della storiografia, 1915)
La storia nostra è storia della nostra anima; e storia dell'anima umana è la storia del mondo.
(Benedetto Croce)
Non basta dire che la storia è il giudizio storico, ma bisogna soggiungere che ogni giudizio è giudizio storico, o storia senz'altro.
(Benedetto Croce)
Ogni vera storia è sempre autobiografica.
(Benedetto Croce)
Quando si tratta di storia antica, non si può fare storia perché manchiamo di documenti. Quando si tratta di storia recente, non si può fare storia perché trabocchiamo di documenti.
(Charles Péguy)
La storia è filosofia tratta dagli esempi.
(Dionigi di Alicarnasso)
La storia è un romanzo che è stato; il romanzo è storia che avrebbe potuto essere.
(Edmond e Jules de Goncourt)
La storia […] è, in sostanza, poco più che una registrazione dei delitti, follie e sventure dell'umanità.
(Edward Gibbon)
Come si fa a revocare la storia? Con nuovi tormenti?
(Elias Canetti)
Imparare dalla storia che da essa non c'è niente da imparare.
(Elias Canetti)
La storia disprezza chi la ama.
(Elias Canetti)
Che la storia si svolga e niente più, indipendentemente da una direzione determinata, da uno scopo, nessuno vuole riconoscerlo.
(Emil Cioran)
Nella Storia, le streghe le hanno impiccate, / ma io e la storia, / troviamo gli incantesimi / di cui abbiamo bisogno, ogni giorno.
(Emily Dickinson)
La storia non si fa strada, si ostina, detesta il poco a paco, non procede né recede, si sposta di binario e la sua direzione non è nell'orario. La storia non giustifica e non deplora, la storia non è intrinseca perché è fuori. La storia non somministra carezze o colpi di frusta. La storia non è magistra di niente che ci riguardi. Accorgersene non serve a farla più vera e più giusta.
(Eugenio Montale)
Non si dà infatti una storia, un mestiere di storico bensì dei mestieri, delle storie, un complesso di curiosità, di punti di vista, di possibilità cui altri si aggiungeranno ancora domani.
(Fernand Braudel)
Gli uomini hanno un valore relativo nella storia, […] le cause non sono sconfitte quando cadono gli uomini che le rappresentano.
(Fidel Castro)
Le grandi guerre del presente sono conseguenze dello studio della storia.
(Friedrich Nietzsche)
La storia mondiale è la corte di giustizia del mondo.
(Friedrich Schiller)
Ciò che l'esperienza e la storia insegnano è questo: che gli uomini e governi non hanno mai imparato nulla dalla storia, né mai agito in base a principi da essa dedotti.
(Georg Wilhelm Friedrich Hegel)
La storia non è il terreno della felicità. I periodi di felicità sono in essa pagine vuote.
(Georg Wilhelm Friedrich Hegel)
Coloro che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo.
(George Santayana)
Gli uomini che ragionano sempre non fanno la storia.
(Giovanni Gentile)
Lo spazio di ogni vita di uomo dura la storia / non è vero che dura millenni.
(Giovanni Giudici)
La storia non la fanno gli uomini: gli uomini subiscono la storia come subiscono la geografia.
(Giovannino Guareschi)
Ecco le tentazioni della storia. Vorremmo sapere se quella gente ha amato con la nostra intensità e che differenza c'era tra le loro e le nostre passioni.
(Gustave Flaubert)
Il fascino della storia, come quello del mare, risiede in ciò che cancella: l'onda che sopraggiunge fa sparire dalla sabbia la traccia della precedente.
(Gustave Flaubert)
L'avvenire ci spaventa, il passato ci tormenta, il presente ci sfugge.
(Gustave Flaubert)
Noi facciamo storia come l'ape fa il miele, non per riflessione, ma perché non possiamo fare altrimenti.
(Hans Magnus Enzensberger)
La storia del mondo è la storia di pochi privilegiati.
(Henry Miller)
La storia umana diventa sempre più una gara fra cultura e catastrofe.
(Herbert George Wells)
Di una storia è vero solo quello che l'ascoltatore crede.
(Hermann Hesse)
Studiare la storia significa abbandonarsi al caos, ma nello stesso tempo conservare la fede nell'ordine e nel senso.
(Hermann Hesse)
Vi sono due storie: la storia ufficiale, menzognera, che ci viene insegnata, la storia ad 'usum delphini', e la storia segreta, dove si trovano le vere cause degli avvenimenti, una storia vergognosa.
(Honoré de Balzac)
La nostra divinità, la Storia, ci ha riservato un sepolcro da cui non vi è risurrezione.
(Ingeborg Bachmann)
La storia insegna che la storia vien fatta dai posteri. L'avvenire crea il passato.
(Italo Tavolato)
Se Pirro non fosse caduto ad Argo per mano di una vecchiaccia, o Giulio Cesare non fosse stato ucciso a coltellate. Cose che non si possono abolire col pensiero. Il tempo le ha segnate con il suo marchio, e in ceppi dimorano nel luogo delle infinite possibilità che hanno estromesso. Ma possono essere stati possibili, dato che non furono mai? O fu possibile solo ciò che avvenne?
(James Joyce)
Scrivere la storia è un modo di sbarazzarsi del passato.
(Johann Wolfgang von Goethe)
Forse la storia universale è la storia di alcune metafore.
(Jorge Luis Borges)
La storia universale è quella di un uomo solo.
(Jorge Luis Borges)
La storia, che è giudice del mondo, ha come primo dovere quello di perdere il rispetto.
(Jules Michelet)
La storia si ripete sempre due volte: la prima volta come tragedia, la seconda come farsa.
(karl Marx)
La storia somiglia alla paleontologia. A causa di certi pregiudizi, anche i migliori scienziati non si accorgono di fatti che hanno davanti al naso. Dopo, si stupiscono di vedere dappertutto tracce di ciò che non avevano saputo notare.
(karl Marx)
Alla storia non si chiede né il numero dei morti né il costo delle grandi imprese!
(Leo Longanesi)
Nella storia, non solo il razionale diviene assurdo, ma, quando è necessario all'evolvere degli avvenimenti, anche l'assurdo diventa razionale.
(Lev Trockij)
Non vogliamo essere soggettivi. Non vogliamo fare il broncio alla storia […] perché cammina per vie intricate. Capire quel che succede è già mezza vittoria.
(Lev Trockij)
La sola storia vera è quella che noi inventiamo.
(Libero Bovio)
La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzio dell'antichità.
(Marco Tullio Cicerone)
Ogni uomo agisce per sé, secondo un proprio piano, ma ne risulta un'azione sociale, si realizza un altro piano a lui esterno, e con i fili greggi, sottili e sfatti della vita di ognuno si tesse la tela di pietra della storia.
(Michail Petrovič Pogodin)
La storia e madre della verità, emula del tempo, depositaria delle azioni, testimone del passato, esempio e annuncio del presente, avvertimento per il futuro.
(Miguel de Cervantes)
La spada della Giustizia colpisce talvolta gli innocenti, ma la spada della Storia colpisce sempre i deboli.
(Mustafa Kemal Atatürk)
Se nel mondo tornassino i medesimi omini come tornano i medesimi casi, non passarebbono mai cento anni che noi non ci trovassimo un'altra volta insieme a fare le medesime cose che ora.
(Niccolò Machiavelli)
La storia è fatta dai vincitori.
(Niccolò Rodolico)
Chiunque può far parte della Storia. Solo un grand'uomo la può scrivere.
(Oscar Wilde)
L'unico dovere che abbiamo nei confronti della storia è di riscriverla.
(Oscar Wilde)
La storia, come un idiota, meccanicamente si ripete.
(Paul Morand)
La storia insegna la fecondità del sacrificio, celebra il trionfo della spiritualità, si serve di tutti gli egoismi per affermare una integrità sociale.
(Piero Gobetti)
Non vi è nessuna grande pagina della storia immune dalla contaminazione; non vi è nessun grande avvenimento che non abbia le sue degenerazioni. Nella storia il sublime e il mediocre vanno di pari passo; senonché il sublime resta e il mediocre svanisce.
(Pietro Nenni)
Nella storia amo soltanto gli aneddoti.
(Prosper Mérimée)
A rigore, non esiste la storia; solo la biografia.
(Ralph Waldo Emerson)
Nell'analizzare fatti storici evita di essere profondo, perché spesso le cause sono proprio superficiali.
(Ralph Waldo Emerson)
La grande storia vera è quella delle invenzioni; sono infatti le invenzioni che provocano la storia.
(Raymond Queneau)
La storia è la scienza dell'infelicità umana.
(Raymond Queneau)
Non siamo mai del tutto contemporanei del nostro presente. La storia avanza mascherata; rientra in scena con la maschera della scena precedente, e noi non capiamo più niente nel dramma che si sta recitando.
(Régis Debray)
Per fare della storia, non bisogna / averne orrore: a scriverla, non basta.
(Riccardo Bacchelli)
Una generazione che ignora la storia non ha passato… né futuro.
(Robert Anson Heinlein)
Qualsiasi cosa tranne la storia, perché la storia è sempre sbagliata.
(Robert Walpole)
Finché l'eterno e lo storico rimangono esteriori l'uno all'altro, lo storico non è che l'occasione.
(Søren Kierkegaard)
Felice il popolo i cui annali sono vuoti nei libri di storia.
(Thomas Carlyle)
La storia è l'essenza di innumerevoli biografie.
(Thomas Carlyle)
Quel che la favola ha inventato, la storia qualche volta lo riproduce.
(Victor Hugo)
La storia non si ripete mai.
(Vilfredo Pareto)
Cercare di capire la storia è come smontare un pianoforte per vedere dov'è una Sonata di Ludwig van Beethoven.
(Vittorio Giovanni Rossi)
La storia non è che un quadro di delitti e sventure.
(Voltaire)
Tutte le storie antiche, come diceva uno dei nostri belli spiriti, non sono altro che favole convenute.
(Voltaire)
La storia sarà gentile con me, poiché intendo scriverla.
(Winston Churchill)