Aforismi e Frasi sui Figli

Figlio
Quando ti nasce un figlio non sai mai chi ti metti in casa.
(Achille Campanile, attribuito)
La donna, appena ha un figlio, ama ancora l'uomo soltanto quanto egli ama il figlio.
(Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835-1863)
Quando i genitori fanno troppo per i loro figli, i figli non faranno abbastanza per sé stessi.
(Elbert Hubbard, The Notebook, 1927, postumo)
In pace i figli seppelliscono i padri, mentre in guerra sono i padri a seppellire i figli.
(Erodoto, Storie, I, 87)
I figli alleviano le fatiche ma fanno più amare le sventure; aumentano le preoccupazioni della vita, ma mitigano il pensiero della morte.
(Francesco Bacone, Saggi, 1597-1625)
Nulla in terra più l'uomo paventa / se dei figli difende l'onor.
(Francesco Maria Piave, Rigoletto, Atto II, Scena IV, musica di G. Verdi, 1851)
L'uomo è per la donna un mezzo: lo scopo è sempre il figlio.
(Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883-1885)
Per le mamme anche il figlio più sedentario viaggia sempre troppo.
(Gianni Monduzzi, Manuale per difendersi dalla mamma, 1991)
«Quanto sei bella, figlia mia!». Questa frase materna ha come corrispettivo maschile: «Di intelligenti come mio figlio...». Due considerazioni ben motivate: i figli somigliano ai genitori tanto da sembrar loro stupendi, e hanno quel pizzico di diverso che li rende perfetti.
(Gianni Monduzzi, Manuale per difendersi dalla mamma, 1991)
I figli, dicono, / non basta farli; / v'è la seccaggine / dell'educarli.
(Giuseppe Giusti, da Preterito più che perfetto del Verbo Pensare, 1839, in Versi editi ed inediti, 1852)
Amate i figli che la Provvidenza vi manda; ma amateli di vero, profondo, severo amore; non dell'amore snervato, irragionevole, cieco, ch'è egoismo per voi, rovina per essi.
(Giuseppe Mazzini, Dei doveri dell'uomo, 1860)
Il bisogno sembra essere l'unica possibilità di comprensione tra genitori e figli.
(Heinrich Böll, Opinioni di un clown, 1963)
Se date dei beni a i vostri figli, ma senza disciplina, è peggio che se li uccideste.
(Jacques Fesch, citato in Antonio Sicari, Il grande libro dei ritratti di santi, 1997)
Noi non possiamo plasmare i figli secondo il nostro sentimento; / cosi come Iddio ce li diede, bisogna tenerli ed amarli.
(Johann Wolfgang von Goethe, Arminio e Dorotea, 1798)
Alcuni dei nostri figli sono le nostre giustificazioni, altri sono solo i nostri rimpianti.
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
I vostri figli non sono i vostri figli. / Sono i figli e le figlie della fame che in se stessa ha la vita. / Essi non vengono da voi, ma attraverso di voi, / e non vi appartengono benché viviate insieme. / Potete amarli, ma non costringerli ai vostri pensieri, / poiché essi hanno i loro pensieri. / Potete custodire i loro corpi, ma non le anime loro, / poiché abitano in case future, che neppure in sogno potrete visitare.
(Kahlil Gibran, Il profeta, 1923)
Un uomo sa spendere un milione di monete per maritare una figlia, non ne sa spendere centomila per istruirla.
(Kaibara Ekiken, Greater Learning for Women, 1729, postumo)
I figli sono la sicura della rivoltella.
(Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1941)
Un matrimonio senza figli non è che un libro con tutti i fogli in bianco.
(Libero Bovio, Don Liberato si spassa, 1941)
Tutto ciò che una madre e un padre possono attribuirsi a merito, è di non aver guastato il proprio figlio in modo palese.
(Margaret Mead, L'inverno delle more, 1972)
I bambini danno molta più importanza a ciò che i genitori fanno, che a ciò che essi dicono.
(Marie von Ebner-Eschenbach, Aforismi, 1880)
I nipoti sono dei figli quando noi lo vogliamo, mentre i figli lo sono nostro malgrado.
(Montesquieu, I miei pensieri, 1899-1901, postumo)
In verità pochi figli sono simili al padre; / i più son da meno, pochi migliori del padre.
(Omero, Odissea, VI secolo a.C.)
I figli cominciano con l'amare i genitori. Dopo un po', li giudicano. Raramente, se non mai, li perdonano.
(Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893)
Si è sempre figli di qualcuno.
(Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais, Il matrimonio di Figaro, 1778-1784)
I figli sono la ricchezza dei poveri.
(Proverbio)
Il figlio saggio rallegra il padre, ma quello stolto rattrista sua madre.
(Proverbio)
I nostri genitori, peggiori dei loro padri, hanno generato noi, / più scellerati di loro; noi, a nostra volta, genereremo / figli più perversi di noi.
(Quinto Orazio Flacco, Odi, III, 6, 46-48)
Un figlio stupido è peggio di un vizioso, perché non c'è speranza che cambi.
(Shu Shueh Mou, Il libro di un cinico)
I figli sono per la madre ancore della sua vita.
(Sofocle, Fedra, V secolo a.C.)
L'aceto è figlio del vino.
(Talmud)
Non deve destare meraviglia che i bambini nati al di fuori del matrimonio siano, perlopiù, le teste migliori, sono il risultato di un'ora spiritosa. I figli nati all'interno del matrimonio sono spesso il risultato della noia.
(Theodor Gottlieb von Hippel the Elder, Del matrimonio, 1774)
L'avere un figlio ingrato è più doloroso / del morso di un serpente.
(William Shakespeare, Re Lear, Atto I, Scena IV)