Aforismi e Frasi sulla Felicità

Felicità
Una sola cosa è più tragica del dolore: la vita di un uomo felice.
(Albert Camus, Il mito di Sisifo, 1942)
Se vuoi una vita felice, devi dedicarla a un obiettivo, non a delle persone o a delle cose.
(Albert Einstein, da Pensieri di un uomo curioso, 1997)
Posso simpatizzare con le sofferenze degli altri, ma non con i loro piaceri. V'è qualcosa di singolarmente noioso nella felicità di un altro.
(Aldous Huxley, Limbo, 1920)
L'abitudine […] è il surrogato della felicità.
(Aleksandr Sergeevič Puškin, Eugenio Onegin, 1833)
Non si può essere felici da soli; infelici sì.
(Alessandro Morandotti, Le minime di Morandotti, 1979-1980)
La felicità è fatta delle sventure evitate.
(Alphonse Karr, sul settimanale Les Guêpes, seconda serie, gennaio 1842)
Felicità. Gradevole sensazione suscitata dalla contemplazione delle miserie altrui.
(Ambrose Bierce, Il Dizionario del diavolo, 1911)
La più grande felicità, dopo quella di amare, è quella di confessare il proprio amore.
(André Gide, Diario: 1887-1925, 1918)
Non distinguere Dio dalla felicità e poni tutta la tua felicità nell'istante.
(André Gide, I nutrimenti terrestri, 1897)
Ai miei pensieri sulla felicità umana si era sempre mescolato, chi sa perché, qualcosa di malinconico; ma ora, alla vista di un uomo felice, si impossessò di me un sentimento penoso, vicino alla disperazione.
(Anton Čechov, L'uva spina, 1898)
In generale una frase, per bella e profonda che sia, agisce soltanto sugli indifferenti, ma non sempre può appagare chi è felice o infelice; perciò, suprema espressione della felicità o dell'infelicità appare più spesso il silenzio.
(Anton Čechov, Nemici, racconto, 20 gennaio 1887)
La vera felicità è impossibile senza la solitudine. Probabilmente l'angelo caduto tradì Dio perché desiderava la solitudine, che gli angeli non conoscono.
(Anton Čechov, La corsia n. 6, racconto, novembre 1892)
La felicità è una forma dell'arte.
(Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915)
Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità.
(Aristotele, Politica, IV secolo a.C.)
C'è un unico errore innato, ed è quello di credere che noi esistiamo per essere felici.
(Arthur Schopenhauer, da L'arte di insultare, 1999)
La sola felicità è quella di non nascere.
(Arthur Schopenhauer, da L'arte di insultare, 1999)
La mancanza di qualche cosa che si desidera è una parte indispensabile della felicità.
(Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930)
Poche persone riescono a essere felici senza odiare qualche altra persona, nazione o credo.
(Bertrand Russell, citato in Des MacHale, Wisdom, 2002)
Tutto quel che sapete far bene contribuisce alla vostra felicità.
(Bertrand Russell, Bertrand Russell dice la sua, 1960)
La felicità è una merce favolosa: più se ne dà e più se ne ha.
(Blaise Pascal, Pensieri, 1669)
Se l'uomo fosse felice, tanto più lo sarebbe quanto meno avesse distrazioni, come i santi e Dio.
(Blaise Pascal, Pensieri, 1669)
Felicità, ti ho riconosciuta al fruscio con cui t'allontanavi.
(Camillo Sbarbaro, Fuochi fatui, 1956)
Non c'è bisogno di godere piaceri: sapendo fare buon uso della mancanza di dolori, si può essere anche così abbastanza felici.
(Charles de Saint-Évremond, À M. le maréchal de Créqui, 1671)
Non è quanto si possiede, ma quanto si assapora a fare la felicità.
(Charles Spurgeon, The Sword and the Trowel, 1867)
Se i ricchi non sono felici, vuol dire che nessuno può essere felice.
(Charles Wright Mills, L'élite del potere, 1956)
Quel che fa felici gli uomini è amare ciò che devono fare. È questo un principio su cui non è fondata la società.
(Claude-Adrien Helvétius, Dello spirito, 1758)
La nostra felicità più grande non sta nel non cadere mai, ma nel risollevarsi sempre dopo ogni caduta.
(Confucio, Dialoghi)
La scienza ha promesso la felicità? Non credo. Ha promesso la verità, e la questione è sapere se con la verità si farà mai la felicità.
(Émile Zola, Discorso agli studenti parigini, 18 maggio 1893)
La felicità non consiste nell'acquistare e godere ma nel non desiderare nulla, perché consiste nell'essere liberi.
(Epitteto, Manuale)
La felicità dell'uomo moderno: guardare le vetrine e comprare tutto quello che può permettersi, in contanti o a rate.
(Erich Fromm, L'arte di amare, 1956)
La felicità umana non sta mai ferma in uno stesso luogo.
(Erodoto, Storie,  440 a.C. - 429 a.C)
Solo quando la vita di un uomo termina nella prosperità si può chiamare quell'uomo felice.
(Eschilo, Agamennone, 458 a.C.)
L'amore non dà la felicità.
(Eugène Labiche, Il maggiore Cravachon, 1844)
La fortuna non dà la felicità.
(Eugène Labiche, Il maggiore Cravachon, 1844)
La felicità odia i timidi.
(Eugene O'Neill, Strano interludio, 1928)
Chi pretende dall'altro tutto e rifiuta ogni dovere, non troverà mai la felicità.
(Fëdor Dostoevskij, da Introduzione a Dostoevskij, 1992)
La più grande felicità è conoscere le cause dell'infelicità.
(Fëdor Dostoevskij, Diario di uno scrittore, 1876)
La felicità sta nel gusto delle cose; si è felici perché si ha ciò che ci piace, non ciò che gli altri trovano piacevole.
(François de La Rochefoucauld, Massime, 1678)
Non si è mai né così felici né così infelici come si pensa.
(François de La Rochefoucauld, Massime, 1678)
La vera felicità costa poco; se è cara, non è di buona qualità.
(François-René de Chateaubriand, Memorie d'oltretomba, 1849)
La felicità dell'uomo è: io voglio. La felicità della donna è: lui vuole.
(Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883-1885)
L'uomo più felice è colui che non vuole cambiare il proprio stato.
(Gabrielle Émilie Le Tonnelier de Breteuil, Discorso sulla felicità, 1779, postumo)
Si è felici soltanto quando i piaceri e le passioni sono soddisfatti.
(Gabrielle Émilie Le Tonnelier de Breteuil, Discorso sulla felicità, 1779, postumo)
Uno dei grandi segreti della felicità è moderare i desideri e amare ciò che già si possiede.
(Gabrielle Émilie Le Tonnelier de Breteuil, Discorso sulla felicità, 1779, postumo)
Non abbiamo diritto di consumare felicità senza produrne di quanto abbiamo diritto di consumare ricchezze senza produrne.
(George Bernard Shaw, Candida, 1898)
Un'intera vita di felicità! Nessun uomo vivente potrebbe sopportarla, sarebbe l'inferno in terra!
(George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903)
Le donne più felici, come le più felici nazioni, non hanno storia.
(George Eliot, Il mulino sulla Floss, 1860)
Il ricordo della felicità non è più felicità; il ricordo del dolore è ancora dolore.
(George Gordon Byron, Marin Faliero doge di Venezia, 1821)
Capita a volte di sentirsi per un minuto felici. Non fatevi cogliere dal panico: è questione di un attimo e passa.
(Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987)
La felicità esiste, ne ho sentito parlare.
(Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987)
Certo l'ultima causa dell'essere non è la felicità; perocché niuna cosa è felice.
(Giacomo Leopardi, Cantico del gallo silvestre, dalle Operette morali)
L’immaginazione è la prima fonte della felicità umana.
(Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri)
La felicità o infelicità non si misura dall'esterno ma dall'interno.
(Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri)
Non v'è infelicità umana la quale non possa crescere, bensì trovasi un termine a quello medesimo che si chiama felicità.
(Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri)
La felicità è uno strano personaggio: la si riconosce solo dalla sua foto al negativo.
(Gilbert Cesbron, attribuito)
Mostratemi un uomo felice, e io vi mostrerò la presunzione, l'egoismo, la malignità, a meno che non sia la totale ignoranza.
(Graham Greene, Il nocciolo della questione, 1948)
Tre cose occorrono per essere felici: essere imbecilli, essere egoisti e avere una buona salute; ma se vi manca la prima, tutto è finito.
(Gustave Flaubert, Corrispondenza, 1830-1980, postumo)
Ama ciò che ti rende felice non amare la tua felicità.
(Gustave Thibon)
Cercare la felicità in questa vita, ecco il vero spirito di rivolta. Che diritto abbiamo alla felicità?
(Henrik Ibsen, Spettri, 1881)
Non c’è felicità nell'essere amati. Ognuno ama sé stesso; ma amare, ecco la felicità.
(Hermann Hesse, L'ultima estate di Klingsor, 1920)
La felicità è la poesia della donna.
(Honoré de Balzac, Papà Goriot, 1834)
La felicità materiale riposa sempre sulle cifre.
(Honoré de Balzac, La casa Nucingen, 1837)
La felicità di ciascuno è costruita sull'infelicità di un altro.
(Ivan Turgenev, Alla vigilia, 1860)
La felicità è come la salute: se non te ne accorgi vuol dire che c'è.
(Ivan Turgenev, Faust: Una storia in nove lettere, 1856, Sesta lettera)
Non c'è nulla di più triste e scoraggiante d'una felicità arrivata troppo tardi. Non può più dar piacere, e ti priva del diritto, così prezioso, di condannare il prossimo e maledire il destino.
(Ivan Turgenev, Rudin, 1857)
Bisognerebbe tentare di essere felici, non foss'altro per dare l'esempio.
(Jacques Prévert, Spectacles, 1951)
La felicità è esigente come una sposa legittima.
(Jean Giraudoux, La scuola degli indifferenti, 1911)
Non esiste felicità intelligente.
(Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1938)
La felicità non esiste. Di conseguenza non ci resta che provare a essere felici senza.
(Jerry Lewis, citato in Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano, 2004)
La felicità è fatta di un niente che al momento in cui lo viviamo ci sembra tutto.
(Jim Morrison, attribuito)
La vera felicità non è in fondo a un bicchiere, non è dentro a una siringa: la trovi solo nel cuore di chi ti ama.
(Jim Morrison, attribuito)
Chiedetevi se siete felici, e cesserete di esserlo.
(John Stuart Mill, Autobiografia, 1873)
L'abolizione della religione come felicità illusoria del popolo è necessaria per la sua felicità reale.
(karl Marx, Introduzione alla critica della filosofia hegeliana del diritto pubblico, 1844)
Si può prendere la felicità / per la coda come un passero.
(Leonardo Sinisgalli, Il passero e il lebbroso, 1970)
Il segreto della felicità non è di far sempre ciò che si vuole, ma di voler sempre ciò che si fa.
(Lev Tolstoj, Pensieri inediti, postumo)
L'arte di essere felici pur essendo poveri si riassume tutta in una frase: potrebbe andar peggio.
(Li Li Weng, L'arte di vivere)
La felicità è un vino prezioso, che sembra insipido a un palato volgare.
(Logan Pearsall Smith, Afterthoughts, 1931)
La felicità è un bene vicinissimo, alla portata di tutti: basta fermarsi e raccoglierla.
(Lucio Anneo Seneca, citato in Luciano De Crescenzo, Il tempo e la felicità, 2014)
La felicità vera è nella virtù.
(Lucio Anneo Seneca, De vita beata, dai Dialoghi)
La vera felicità è non aver bisogno di felicità.
(Lucio Anneo Seneca, da La dottrina morale, 1994)
La vera felicità dell’uomo sta nell'accontentarsi. Chi sia insoddisfatto, per quanto possieda, diventa schiavo dei suoi desideri.
(Mahatma Gandhi, da Il potere della non-violenza, 2012)
La felicità è benefica al corpo, ma è il dolore quello che sviluppa le facoltà dello spirito.
(Marcel Proust, Il tempo ritrovato, 1927, postumo)
Non è affatto certo che la felicità giunta troppo tardi sia esattamente la stessa la cui mancanza ci rendeva un tempo tanto infelici.
(Marcel Proust, All'ombra delle fanciulle in fiore, 1919)
Quel prolungamento, quella moltiplicazione possibile di sé stessi, che è la felicità.
(Marcel Proust, All'ombra delle fanciulle in fiore, 1919)
Ogni felicità è un capolavoro.
(Marguerite Yourcenar, Memorie di Adriano, 1951)
Abbiamo soltanto la felicità che siamo in grado di capire.
(Maurice Maeterlinck, La saggezza e il destino, 1898)
Perché la felicità diventi sostanziale e dia tono all'esistenza occorrono il ricordo che identifica, la conoscenza che placa, l'idea filosofica o religiosa, insomma il concetto. Ci sono animali felici, ma come è breve il respiro di questa felicità!
(Max Horkheimer-Theodor Adorno, Dialettica dell'illuminismo)
La felicità non è cosa facile: è molto difficile trovarla in noi stessi e impossibile trovarla altrove.
(Nicolas Chamfort, citato in Arthur Schopenhauer, Aforismi sulla saggezza del vivere, introduzione)
Non è nel potere della nostra volontà non desiderare di essere felici.
(Nicolas de Malebranche, Della ricerca della verità, 1674-75)
Non dissetarti a tutte le fonti che trovi: la felicità sta nell'avere sempre sete.
(Nino Salvaneschi, Consolazioni, 1949)
La felicità di un uomo sposato dipende dalle persone che non ha sposato.
(Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893)
Niente invecchia come la felicità.
(Oscar Wilde, Frasi e filosofie ad uso dei giovani, 1894)
Quando siamo felici noi siamo sempre buoni, ma quando siamo buoni non sempre siamo felici.
(Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891)
A volte la felicità è una benedizione, ma generalmente è una conquista.
(Paulo Coelho, Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1994)
La felicità è qualcosa che si moltiplica quando viene condivisa.
(Paulo Coelho, Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto, 1994)
Il denaro non dà la felicità? Che cosa la dà allora, vi domando?
(Pierre Benoît, Koenigsmark, 1918)
L'uomo gode della felicità che prova, la donna di quella che dà.
(Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, Le relazioni pericolose, 1782)
I felici sono felici per il possesso della giustizia e della temperanza e gli infelici, infelici per il possesso della cattiveria.
(Platone, Gorgia, 399-387 a.C.)
Non è felice chi non pensa di esserlo.
(Publilio Siro, Sentenze, I secolo a.C.)
La felicità, come la ricchezza, ha i suoi parassiti.
(Remy de Gourmont, Passeggiate filosofiche, 1905-1909)
Non c'è dovere che sottovalutiamo tanto quanto il dovere di essere felici.
(Robert Louis Stevenson, Virginibus Puerisque, 1891)
A volte, da noi dipende più la felicità altrui che la nostra.
(Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983)
Se il denaro non dà la felicità, neppure la toglie.
(Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989)
Felicità sta nel conoscere i propri limiti e amarli.
(Romain Rolland, Gian Cristoforo, 1904-1912)
Quando la felicità ci viene incontro non è mai vestita come pensavamo. Spesso ci passa accanto silenziosa e non sappiamo riconoscerla.
(Romano Battaglia, Un cuore pulito, 2003)
Vorrò vedere le miserie del mondo, perché la vista di esse è necessaria alla felicità.
(Samuel Johnson, Rasselas, 1759)
Quello che si chiama felicità nel senso più stretto corrisponde all'improvviso appagamento di bisogni accumulati e per sua stessa natura può esistere soltanto come fenomeno episodico.
(Sigmund Freud, Il disagio della civiltà, 1930)
Quella che sul piano soggettivo è la felicità, sul piano oggettivo coincide con la realizzazione della propria essenza.
(Socrate)
La felicità è solo quando fu. Ciò significa che, finché dura, un cambiamento resta possibile; bisogna che sia passata perché abbiamo il diritto di dire che è esistita.
(Søren Kierkegaard, Aut-Aut, 1843)
Ad alcuni per essere felici manca davvero soltanto la felicità.
(Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957)
La felicità è come la verità: non la si ha, ci si è. Per questo nessuno che sia felice può sapere di esserlo. Per vedere la felicità, ne dovrebbe uscire. L'unico rapporto fra coscienza e felicità è la gratitudine.
(Theodor Adorno, Minima Moralia, 1951)
È già una felicità poter amare, anche quando ad amare si è soli.
(Théophile Gautier, La signorina di Maupin, 1835)
Signore, si è felici solo quando si crede di esserlo.
(Thomas Corneille, Arianna, 1672)
Coloro che non furono mai sventurati, non sono degni della loro felicità.
(Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, p. 51)
La felicità è un modo di vedere.
(Ugo Ojetti, Sessanta, 1937)
La malinconia è la felicità di essere triste.
(Victor Hugo, I lavoratori del mare, 1866)
La suprema felicità della vita è sapere di essere amati per quelli che si è, e più precisamente, di essere amati nonostante quello che si è.
(Victor Hugo, I miserabili, 1862)
Per essere perfettamente felici bisognerebbe non sapere nulla della propria felicità: ma c'è mai stato un solo sentimento umano, per quanto puro, che non sia stato sfiorato da qualche impercettibile riflessione?
(Vladimir Jankélévitch, La cattiva coscienza, 1933-1966)
La gente cerca la felicità come un ubriaco cerca casa sua: non riesce a trovarla ma sa che esiste.
(Voltaire, Le sottisier, 1880, postumo)
La bontà sicuramente non fa gli uomini più felici di quanto la felicità li faccia buoni.
(Walter Savage Landor, Conversazioni immaginarie, 1824-1853)
Le persone più felici sembrano essere quelle che non hanno motivi particolari per essere felici se non quello stesso di esserlo.
(William Ralph Inge, da Wit and Wisdom of Dean Inge, di Sir James Marchant, 1927)
Il silenzio è il più perfetto araldo della felicità. Se potessi dire quanto sono felice, vorrebbe dire che sarei felice soltanto in piccola misura.
(William Shakespeare, Molto rumore per nulla, Atto II, Scena I [Claudio])
Ma com'è amaro guardare la felicità attraverso gli occhi di un altro uomo.
(William Shakespeare, Come vi piace, Atto V, Scena II [Orlando])