Aforismi e Frasi sulla Primavera

Primavera
Ben venga maggio / e 'l gonfalon selvaggio: / ben venga primavera / che vuol l'uom s'innamori.
(Agnolo Poliziano, Canto di maggio, XV secolo)
Primavera, primavera, tempo dell'amore, Come m'è grave quando appari.
(Aleksandr Sergeevič Puškin, Liriche, Primavera, primavera, tempo dell'amore, 1827)
I dolci annunci della primavera sono il preambolo al raccolto estivo; così come la dolcezza impastata di languori del giallo autunno sono il preludio della ruvida forza dell'inverno.
(Carlo Gasparini, Se questa notte andate sulla Plaia, 1973)
Nell'umido cerino d'una lucciola che si sfa su una foglia di brughiera, tutta la meraviglia della primavera.
(Corrado Govoni, La Trombettina, 1924)
Primavera non bussa, lei entra sicura, / come il fumo lei penetra in ogni fessura, / ha le labbra di carne, i capelli di grano, / che paura, che voglia che ti prenda per mano. / Che paura, che voglia che ti porti lontano.
(Fabrizio De André, da Un chimico, in Non al denaro, non all'amore né al cielo, 1971)
Essere interessati al cambiamento delle stagioni è uno stato mentale più felice di essere disperatamente innamorati della primavera.
(George Santayana, The Life of Reason: Reason in art, Volume IV, 1905)
Eppure un guizzo solo di primavera basta a rendere allegra l'anima vedova, a mutare in panni di esaltata Arlecchina queste ostinate gramaglie.
(Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987)
Per l'ennesima volta torna la primavera. A lungo andare lo spettacolo stufa.
(Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994)
Nella primavera l’uomo suole sentirsi più scontento del suo stato, che negli altri tempi.
(Giacomo Leopardi, Zibaldone di pensieri)
Primavera dintorno / brilla nell'aria e per li campi esulta, / sì ch'a mirarla intenerisce il core.
(Giacomo Leopardi, Il passero solitario, dai Canti)
Primavera, entro le botti / già canticchia il vin fremente.
(Giovanni Pascoli, Primavera, da Poesie varie 1872-1880, 1913)
La primavera non è primavera se non arriva troppo presto.
(Gilbert Keith Chesterton,  A Miscellany of men, 1912)
Come tutto divien bello al sole della gioventù e della primavera.
(Giuseppe Garibaldi, Memorie, 1860)
Corre il vento di primavera, / per viali spogli, / vi sono strane cose / nel suo soffiare.
(Hugo von Hofmannsthal, Principio di primavera, da Poesie e piccoli drammi, 1911)
Nel cuore di ogni inverno c’è una primavera palpitante. E dietro la nera cortina della notte, si nasconde il sorriso di un’alba.
(Kahlil Gibran, La saggezza di Gibran: aforismi e massime, 1973, p. 91)
Voi siete come le stagioni, e benché nel vostro inverno neghiate la vostra primavera, la primavera che è in voi sorride intatta e assopita.
(Kahlil Gibran, Il profeta, 1923)
La primavera è la stagione dei progetti e dei propositi.
(Lev Tolstoj, Anna Karenina, 1877)
Io credo non spunterebbe una foglia in primavera, non fosse per le labbra degli amanti che baciano. Non fosse per le labbra dei poeti che cantano.
(Oscar Wilde, da Panthea, 1881)
Potranno recidere tutti i fiori, ma non potranno fermare la primavera.
(Pablo Neruda, attribuito)
Voglio fare con te / quello che la primavera fa con i ciliegi.
(Pablo Neruda, Giochi tutti i giorni con la luce dell'universo, XIV, in Venti poesie d'amore e una canzone disperata, 1924)
Ci sono piogge di primavera deliziose, quando il cielo sembra piangere di gioia.
(Paul-Jean Toulet, I tre impostori, 1922, postumo)
Oh vento! L'inverno viene, può la primavera essere lontana?
(Percy Bysshe Shelley, Ode al vento dell'Ovest, 1820)
Chi vuol goder l'aprile / nella stagion severa, / rammenti in primavera / che il verno tornerà. / Per chi fedel seconda / così prudente stile, / ogni stagione abbonda / de' doni che non ha.
(Pietro Metastasio, L’inverno ovvero La provvida pastorella, XVIII secolo)
Amore e fiori non durano che una primavera.
(Pierre de Ronsard, Sonetti per Elena, 1578)
Pioggia di primavera non è cattivo tempo.
(Proverbio)
Una rondine non fa primavera.
(Proverbio)
Le primavere inducono l'organismo a degli atti che, in un'altra stagione, gli sono ignoti.
(Stéphane Mallarmé, L'ecclesiastico, da Versi e prose, 1916)
Per quanto ognuno veda l'autunno come una stagione già vissuta, la primavera è sempre, a tutti, una rinascita.
(Theodore Francis Powys, Il mietitore di Dodder, 1931)
Aprile è il mese più crudele, genera / lillà da terra morta, confondendo / memoria e desiderio, risvegliando / le radici sopite con la pioggia della primavera.
(Thomas Stearns Eliot, La terra desolata, 1922)
Primavera, che più d'ogni stagione / crudelmente risusciti ed uccidi.
(Umberto Saba, Primavera, da Parole)
L'uomo è come un albero e in ogni suo inverno levita la primavera che reca nuove foglie e nuovo vigore.
(Vasco Pratolini, Cronaca familiare, 1947)
Senza vita palese l'accidiosa stordita primavera si avvicina.
(William Carlos Williams, Primavera eccetera, da Collected Earlier Poems, 1951)
Le estati brevi, spesso sono delle primavere precoci.
(William Shakespeare, Riccardo III)