Aforismi e Frasi sull'Inverno

Inverno
Nel bel mezzo dell'inverno ho infine imparato che vi era in me un'invincibile estate.
(Albert Camus, Ritorno a Tipasa, da L'estate, 1954)
Ecco, il mese di Posidone / comincia; e gonfiano d'acqua / le nubi e cupamente / le impetuose bufere rombano.
(Anacreonte, Inverno, da Le opere: poesia, prosa, traduzioni, di Salvatore Quasimodo, 1968)
Scende la notte - nessun fiore è nato è inverno - anima - è inverno.
(Antonia Pozzi, da Tramonto, S. Martino – Milano, 10 gennaio 1933)
L'inverno e la stagione più cara, / nelle sue luci mi sei venuta incontro / da un sonno pomeridiano, un'amara / ciocca di capelli sugli occhi. / Gli anni della giovinezza sono anni lontani.
(Attilio Bertolucci, La neve, da La capanna indiana, 1951)
Vennero i freddi, / con bianchi pennacchi e azzurre spade / spopolarono le contrade. / Il riverbero dei fuochi splendé calmo nei vetri. / La luna era sugli spogli orti invernali.
(Attilio Bertolucci, Vennero i freddi, da Fuochi in novembre, 1934)
Le estati volano sempre... gli inverni camminano!
(Charles M. Schulz, Charlie Brown in Peanuts)
Lieto leggerò i neri / segni dei rami sul bianco / come un essenziale alfabeto. / Tutto il passato in un punto / dinanzi mi sarà comparso. / Non turberà suono alcuno / quest'allegrezza solitaria. / Filerà nell'aria / o scenderà s'un paletto / qualche galletto di marzo.
(Eugenio Montale, Quasi una fantasia, da Ossi di seppia,1925)
Ninetta mia, crepare di maggio / ci vuole tanto, troppo coraggio. / Ninetta bella, dritto all'inferno / avrei preferito andarci in inverno.
(Fabrizio De André, La guerra di Piero, 1964)
Ogni miglio diventa due in inverno.
(George Herbert, Jacula Prudentum, 1651, postumo)
Inverno. Come un seme il mio animo ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione.
(Giuseppe Ungaretti, Derniers Jours, 1919)
Nel cuore di ogni inverno c’è una primavera palpitante. E dietro la nera cortina della notte, si nasconde il sorriso di un’alba.
(Kahlil Gibran, La saggezza di Gibran: aforismi e massime, 1973, p. 91)
Se l'inverno dicesse: "Ho nel cuore la primavera", chi gli crederebbe?
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
Per la verità odio l'inverno perché l'inverno odia la carne. Ovunque la scopra, la punisce, la sferza come un predicatore puritano.
(Michel Tournier, Il re degli ontani, 1970)
Così il bianco Inverno, quella ruvida balia, dondola l'anno ancora freddo di morte, oggi.
(Percy Bysshe Shelley, Dirge for the Year, 1821)
Oh vento! L'inverno viene, può la primavera essere lontana?
(Percy Bysshe Shelley, Ode al vento dell'Ovest, 1820)
L'inverno è l'inferno dei poveri.
(Proverbio)
L'inverno non è passato finché non luccica la luna d'aprile.
(Proverbio)
E in lontananza l'Inverno bisbigliò:—"È bene! / Che l'Estate rovente muoia. Guardate, l'aiuto è vicino, / Poiché quando il bisogno degli uomini s'inasprisce, allora arrivo io".
(Rudyard Kipling, Due Mesi, da Poesie: 1885–1918, 1922)
L'inverno, stagione dell'arte serena, il lucido inverno.
(Stéphane Mallarmé, Renouveau, 1862)
Come un fanciullo che da un lungo viaggio stanco ritorna al paese natio, e dorme e si riposa, così tranquillo, placido, sereno è l'inverno che torna.
(Takuboku Ishikawa, Ritorno dell'inverno, da Storia della letteratura giapponese, di Leo Magnino, 1957)
Il riso è il sole, che scaccia l'inverno dal volto umano.
(Victor Hugo, I miserabili, 1862)
L'inverno cambia in pietra l'acqua del cielo e il cuore dell'uomo.
(Victor Hugo, I miserabili, 1862)
Nel tempo della semina impara, in quello del raccolto insegna, d'inverno godi.
(William Blake, Proverbi infernali, da Il matrimonio del cielo e dell'inferno, 1790)
Ora l'inverno del nostro scontento si è mutato in una splendida estate grazie a questo sole di York.
(William Shakespeare, Riccardo III)