Aforismi e Frasi sull'Invidia

Invidia
Frasi, citazioni e aforismi sull'invidia e gli invidiosi
L'invidia è come una palla di gomma che più la spingi sotto e più ti torna a galla.
(Alberto Moravia, Quant'è caro, da Nuovi racconti romani, 1959)
L'invidia è un sentimento che divora chi lo nutre.
(Alessandro Morandotti, Le minime di Morandotti, 1979-1980)
Il milionario non godrebbe niente se gli mancasse l'invidia del popolo.
(Alfredo Panzini, La lanterna di Diogene, 1907)
Dall'invidia si diventa strabici.
(Anton Čechov, da Il libro degli aforismi. Le più belle frasi d'autore, 2011)
L'invidia è naturale all'uomo: tuttavia è un vizio e una disgrazia a un tempo.
(Arthur Schopenhauer, Aforismi sulla saggezza del vivere, 1851)
Provare invidia è umano, assaporare la gioia per il danno altrui è diabolico.
(Arthur Schopenhauer, Sul fondamento della morale, 1840)
L'invidioso non muore mai una volta sola, ma tante volte quante l'invidiato vive salutato dal plauso della gente.
(Baltasar Graciàn, Oracolo manuale e arte di prudenza, 1647)
L'invidia è la base della democrazia.
(Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930)
L'invidia ha gli occhi e la fortuna è cieca.
(Corrado Alvaro, Gente in Aspromonte, 1930)
L'invidia è innata nell'uomo.
(Erodoto, Storie, III, 80)
L'invidia è così magra e pallida perché morde e non mangia.
(Francisco de Quevedo, citato in José Ortega y Gasset, El espectador, Vol. II, 1925)
Il segno più sicuro che si è nati con grandi qualità è l'essere nati senza invidia.
(François de La Rochefoucauld, Massime, 1678)
L'invidia è più irreconciliabile dell'odio.
(François de La Rochefoucauld, Massime, 1678)
La nostra invidia dura sempre più a lungo della felicità di coloro che invidiamo.
(François de La Rochefoucauld, Massime, 1678)
Ecco un invidioso: non augurategli di aver dei figli: sarebbe geloso di loro perché non può più avere la loro età.
(Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882)
L'invidia degli altri è nociva per il tuo successo, quindi devi evitarla. Peccato, essere invidiati è un piacere che non ha prezzo.
(Gianni Monduzzi, Il manuale della Playgirl, 1985)
L’invidia è una forza potente, foriera di gravi disgrazie. A dispetto di quanto si potrebbe supporre, noi FLOP siamo spesso nel mirino della gelosia di altri FLOP. Dio sa se non siamo invidiati dai vicini di casa, quando ci compriamo un'auto nuova di zecca! È una pazzia non spargere la voce che è d'occasione e a comode rate. Quando uno di noi vince al Superenalotto si trincera nell'anonimato. Mica lo fa per non pagare le tasse: sarebbe un modo di ragionare da VIP; oltretutto sbagliato, perché sulle vincite al Superenalotto le tasse non si pagano. Semplicemente non vogliamo stuzzicare l'invidia di amici e parenti, che ci lancerebbero un malaugurio così potente da costringerci a dilapidare la vincita in medicine e ospedali.
(Gianni Monduzzi, Non stuzzicare l'invidia che dorme, Falliti e contenti, 2013)
Sola la miseria è senza invidia nelle cose presenti.
(Giovanni Boccaccio, Decamerone, XIV secolo)
L'invidia è cieca, né altro sa fare che sminuire il valore altrui, corrompendo gli onori ed i meriti che uno si merita.
(Gneo Manlio Vulsone, citato in Tito Livio, Storia di Roma, I secolo)
L'invidia è una confessione d'inferiorità.
(Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838)
L'invidia, il sentimento più fortificante e più puro.
(Jules Renard, Diario, 1925-1927, postumo)
Il silenzio dell'invidioso fa molto rumore.
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
L'invidioso mi loda senza saperlo.
(Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926)
L'invidia del cretino per l'uomo brillante trova sempre qualche consolazione nell'idea che l'uomo brillante farà una brutta fine.
(Max Beerbohm, Zuleika Dobson, 1911)
O invidia, radice di mali infiniti, verme roditore di tutte le virtù!
(Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, 1605-1615)
Gli uomini non conoscono la propria felicità, ma quella degli altri non gli sfugge mai.
(Pierre Daninos, Un certo signor Blot, 1960)
È peggio l'invidia dell'amico che l'insidia del nemico.
(Proverbio)
L'invidioso si rode, l'invidiato se la gode.
(Proverbio)
Non ti invidio; mi meraviglio, piuttosto.
(Publio Virgilio Marone, Bucoliche, I, 11)
L'invidia, come il fuoco, si dirige sempre verso i posti più elevati.
(Quinto Fabio Massimo Rulliano, citato in Tito Livio, Storia di Roma, I secolo)
Il successo che più c'invidiano è quello che abbiamo meritato.
(Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983)
Invidiamo gli altri più per quello che hanno che per quello che sono.
(Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983)
L'invidioso è un impotente incapace di rassegnarsi.
(Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983)
La spia va a caccia per conto d'altri, come il cane; l'invidioso va a caccia per conto proprio, come il gatto.
(Victor Hugo, L'uomo che ride, 1869)
L'invidia è una buona stoffa per confezionare una spia.
(Victor Hugo, L'uomo che ride, 1869)