pensieri e frasi sul ridere

Aforismi e frasi sul RIDERE

Frasi celebri, citazioni e aforismi sul ridere e sulla risata

A chi gli chiedeva perché valeva ancora la pena di ridere anche in mezzo ai guai, Ughetto rispondeva: “In fondo, il cielo continua ad essere azzurro, anche quando piove, dovete guardare attraverso le nuvole, come faccio io!”.
(Sette punti neri)

A volte penso che: nel momento in cui uno ride, quello sia veramente un momento in cui si aprono le porte della percezione e l’Eternità entra in noi.
(Jovanotti)

C’è un grande valore nel poter fare un passo indietro e ridere di te stesso, della vita, e degli atteggiamenti. Il riso ti aiuta a mettere tutto in prospettiva.
(Jim Henson)

Dobbiamo ridere prima di essere felici, per tema di morire senza avere riso.
(Jean de La Bruyère)

È il lavoro più serio, quello di dover far ridere il pubblico.
(Maurizio Nichetti)

Guai se non ci fosse un po’ di sana allegria. Si è riso in tutti i tempi, perché è un’esigenza che fa parte dell’umanità.
(Paolo Panelli)

Il divertimento è sempre più complicato e anche emozionare la gente. La cultura si è abbassata, ridere con intelligenza piace a pochi e ci si diverte con una comicità spicciola.
(Carlo Buccirosso)

Il riso castiga certi difetti pressappoco come la malattia castiga certi eccessi.
(Henri Bergson)

Il riso è sacro. Quando un bambino fa la prima risata è una festa. Mio padre, prima dell’arrivo del nazismo, aveva capito che buttava male; perché, spiegava, quando un popolo non sa più ridere diventa pericoloso.
(Dario Fo)

Il riso è segno di maturità mentre il dramma è segno di infantilismo.
(Mario Monicelli)

Il riso fa buon sangue, ed è il profumo della vita in un popolo civile.
(Aldo Palazzeschi)

Il riso nasce ogni volta da nient’altro che dall’incongruenza improvvisamente scorta fra un concetto e gli oggetti reali che per mezzo di esso erano stati pensati in una qualunque relazione, ed esso stesso è appunto solo l’espressione di questa incongruenza.
(Arthur Schopenhauer)

Il riso uccide la paura, e senza la paura non ci può essere la fede.
(Il nome della rosa)

L’uomo si vendica col riso di coloro dei quali non può fare a meno nei giorni del tremore, del dolore e del terrore.
(Giovanni Papini)

La risata dell’uomo è probabilmente anch’essa nella sua forma originale una cerimonia di pacificazione o di saluto.
(Konrad Lorenz)

La risata spesso nasce dalla tragedia, dal dramma. Se sta sul palco uno bellissimo a te fa ridere? No. Se salgo io sul palco, invece, sono l’opposto e ridi. Anche per le donne è così.
(Maurizio Battista)

Le ultime ricerche dimostrano che la risata aumenta la secrezione di catecolamine ed endorfine, il che a sua volta aumenta l’ossigenazione del sangue, rilassa le arterie, accelera il cuore, abbassa la pressione sanguigna con effetti positivi sulle malattie respiratorie e cardiovascolari. E in più aumenta la risposta del sistema immunitario.
(Patch Adams)

Niente mi fa più ridere di chi vuol farmi ridere a qualunque costo.
(Roberto Gervaso)

Non istare anche a studiarti di muovere al riso; perché ciò facendo, si porta pericolo di trascorrere ai modi e all’usanza dei più; oltre che di leggeri avverrebbe che i circostanti rimetterebbono più o manco della loro riverenza verso di te.
(Epitteto)

Non so dirti una parola, | non ho niente di speciale, | ma se ridi poi vuol dire | che una cosa la so fare.
(Cesare Cremonini)

Oggi mi esercito a ridere per una buona ora, per meritarmi la fama di scrittore gaio che hanno voluto darmi.
(Jules Renard)

Ogni volta che faccio ridere una donna sento che ho fatto un passo dentro di lei.
(Francisco Umbral)

Per il fatto che l’uomo è un animale capace di ridere, non si deve ridere sempre, proprio come il cavallo, che pur può nitrire, non nitrisce sempre.
(Clemente Alessandrino)

Per me la risata è pari a una condivisione drammatica; anzi, in molti casi attraverso il comico si possono veicolare argomenti e temi anche molto drammatici. Forse la risata è più «simpatica», ma, se non è banale, crea un meccanismo di empatia altrettanto efficace.
(Marina Massironi)

Più gli uomini sono intelligenti, evoluti, meglio sanno ridere, anche di se stessi.
(Paolo Panelli)

Ridere significa aver paura. L’uomo è «l’animale che ride» perché lui solo sa di dover morire.
(Giovanni Papini)

Ridere significa godere dell’altrui sofferenza, ma con la coscienza tranquilla.
(Friedrich Nietzsche)

Mondo Aforismi
Raccogliamo una selezione di aforismi, pensieri, citazioni e frasi famose su vari argomenti, per tutte le vostre necessità: auguri, regali, momenti speciali!
Articolo creato 119

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto