Aforismi e frasi sulla Medicina

Frasi celebri, citazioni e aforismi sulla MEDICINA

Come l’Agricoltura porge alimenti a’ corpi sani, del pari la Medicina prometti agli infermi la sanità. E dessa trovasi così costantemente per tutto, che anche le genti ignorantissime conobbero alcune erbe, e qualche altro ovvio rimedio, da apprestarsi in soccorsi delle ferite e de’ morbi.
(Aulo Cornelio Celso)

D’un tratto vidi chiaro: la medicina era una scienza vivente!vivente in Dio; giacché la vita non era pensabile per me fuori di Lui.
(Adrienne von Speyr)

Definirò ciò che ritengo essere la medicina: in prima approssimazione, liberare i malati dalle sofferenze e contenere la violenza della malattia, e non curare chi è ormai sopraffatto dal male.
(Ippocrate)

Della medicina,tutto si può dire tranne che sia una scienza esatta.
(Rosario Magrì)

Essendo la medicina un compendio degli errori successivi e contraddittori dei medici, appellandosi ai migliori di essi si hanno ottime probabilità d’implorare una verità che sarà riconosciuta falsa qualche anno dopo. Dimodoché credere alla medicina sarebbe la suprema follia, se non credervi non ne fosse una ancor più grande, giacché da questo accumulo di errori si sono sprigionate alla lunga alcune verità.
(Marcel Proust)

Ho paura della stupidità umana, del crearsi i falsi dei, e la medicina è un falso dio molto, molto potente perché quando si sta in ospedale si è in balia di tutto essendo in balia del dolore.
(Giovanni Lindo Ferretti)

Il mio amore per la cura naturale e i sistemi indigeni non mi rende cieco ai progressi compiuti dalla medicina occidentale, malgrado l’abbia stigmatizzata come magia nera. Ho usato quella dura espressione ― e non la ritiro ― perché essa ha contemplato la vivisezione e tutto l’orrore connesso, perché non si ferma davanti a nessuna pratica, per quanto maligna possa essere, pur di prolungare la vita del corpo e perché ignora l’anima immortale che risiede nel corpo.
(Mahatma Gandhi)

In medicina, l’incontro tra medico e paziente si attua nel corpo stesso del malato. Questo corpo che si offre al medico per essere curato, non corrisponde al “corpo vissuto”, al “corpo proprio”, con tutte le modalità e le implicazioni soggettive ad esso inerenti, ma viene considerato dal medico nella sua nuda materialità ed oggettualità. Che il corpo visitato dal medico appartenga al soggetto specifico che lo vive e lo significa, ciò esula dalla finalità del rapporto che viene ad instaurarsi. Il soggetto, che pur è il significato di quel corpo sofferente, non viene preso in causa in questa relazione particolare, come se fosse mantenuto ad una certa distanza. In questo senso l’incontro tra medico e malato si attua attraverso un corpo anatomico che serve, contemporaneamente, come soggetto di indagine e come secondo polo del rapporto; si tratta cioè, di un incontro tra un soggetto ed un corpo cui non viene data altra alternativa oltre essere oggetto agli occhi di chi lo esamina. Estraneo dunque a quest’ultimo quanto al soggetto che lo significa, pur essendo insieme il momento cruciale e la finalità stessa della relazione.
(Franco Basaglia)

L’imperfetto nella medicina è che non si può prender su di sé quel dolore che tocca agli altri.
(Adrienne von Speyr)

La biologia e la medicina nelle loro applicazioni concorrono al bene integrale della vita umana quando vengono in aiuto della persona colpita da malattia e infermità nel rispetto della sua dignità di creatura di Dio.
(Donum Vitae)

La differenza fondamentale è che la medicina combatte i sintomi con veleni e nient’affatto la causa, per cui essa ignora la vera causa della malattia. Inoltre, la medicina pensa che l’alimentazione non abbia niente a che vedere con la malattia – cosa che noi formalmente contestiamo.
(Albert Mosséri)

La medicina è anche una professione di morte, medicina e “medicidio”.
(You Don’t Know Jack – Il dottor morte)

La medicina è l’arte di accompagnare con parole greche all’estrema dimora.
(Pitigrilli)

La medicina è la più diffusa malattia ereditaria.
(Daniel Pennac)

La Medicina è una scienza sociale e la Politica altro non è che la Medicina su larga scala.
(Rudolf Virchow)

Avatar
Articolo creato 33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto